×

UNDER 12 CUS SIENA mcdonald’s AL TORNEO SERBOLI DI AREZZO

Continua il programma dei tornei della seconda metà della stagione con un grande “classico”: il Torneo Serboli di Arezzo. Come tradizione il torneo coincide con il cambio dell’ora e le facce di tutti i ragazzi sono in sintonia con questo piccolo cambiamento, solo un ora avanti, ma abbastanza per presentarsi tutti assonnati al campo di via dell’Acropoli.
il programma della giornata si presenta subito come una bella sfida, altro che rimanere assonnati, il girone in cui siamo inseriti ci vede insieme a due delle più forti società della Toscana, Firenze 1931, Scandicci, che poi andrà a vincere il torneo nella nostra categoria proprio nella finale con il Firenze 1931 e i meno conosciuti Centauri, squadra umbra formata tra giocatori di Città di Castello e qualche innesto di ragazzi di Cortona.
Non c’era dunque da stare tranquilli, le partite del girone si preannunciavano tutte impegnative. Anche in questa occasione abbiamo rispolverato gli obbiettivi tecnici e, più importanti, quelli di crescita personale e collettiva con cui ci siamo misurati al passato evento di Viterbo. Saremmo usciti soddisfatti se, tecnicamente, avessimo mostrato grinta e pressione collettiva in difesa e, caratterialmente, se avessimo continuato ad essere “Squadra”; senza lasciarsi andare a tensioni e con spirito di sostegno reciproco. Pronti via e ci becchiamo come un ciclone Scandicci, squadra veramente forte, ma che non ci mette all’angolo. Al di là della prima nostra distrazione, che ci costa subito una meta, non sfiguriamo e, anzi, continuiamo a combattere e dire la nostra per tutto l’incontro. Alla fine la prima è persa, ma il Siena sta felicemente dimostrando di poter stare tra le grandi. Il secondo incontro è anche più positivo del primo, rimaniamo concentrati ed innalziamo il livello della nostra prestazione, ma loro sono più costanti di noi e ci infliggono una sconfitta di misura. Bravo Siena, comunque. I Tigrotti si sono impegnati, hanno reagito sempre ed hanno pagato i loro errori, più per banali sviste , che per vere e proprie giocate degli avversari.
Alla fine del girone vinciamo, finalmente, contro i Centauri, che poi ritroveremo nella finale che ci consegnerà al giusto 5°posto di giornata grazie ad una ulteriore vittoria.
Nel complesso una buona giornata, che conferma il nostro momento positivo. Dal punto di vista strettamente tecnico, continuiamo a pagare una troppa permeabilità (quando si dice usare una eufemismo!) fuori dalle zone di raggruppamento (ruck, maul, ecc), in particolare all’esterno: alle ali. Al contrario, invece, siamo migliorati nell 1vs1 e nel controllo della prima fase, sia in difesa che in attacco.
La vera nota positiva della giornata è che i nostri “cittini” appaiono più come squadra rispetto al recente passato e il cerchio fiale, ha regalato dei buoni momenti di soddisfazione; ai ragazzi è stato chiesto cosa hanno visto di positivo nella giornata e, la caratteristica più positiva emersa da tutti, è che erano contenti del loro comportamento. Molto bene, adesso prepariamo il Torneo di Foligno e siamo più che sicuri che sarà una giornata memorabile; la terza consecutiva di una grande squadra, in crescita!

Buon Rugby a tutti!

Author

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*