×

Vittoria convincente per il Banca CRAS CUS Siena contro il Rugby Jesi ‘70

Nella prima partita al Sabbione il Banca CRAS CUS Siena di Francesco Sacrestano ritrova il sorriso grazie alla vittoria contro un avversario competitivo come il Rugby Jesi ’70; dopo due trasferte da incubo in casa di due delle formazioni maggiormente accreditate per la vittoria finale, Civitavecchia e Florentia, i cussini hanno vinto e convinto contro una squadra dalle ottime tradizioni e dal convincente gioco come lo Jesi.

Il tecnico senese aveva chiesto il massimo impegno nella preparazione a questo incontro fondamentale e i suoi ragazzi non lo hanno deluso, allenandosi incuranti delle condizioni meteo e anche nel giorno festivo di Ognissanti.

Dopo la splendida vittoria delle Donne Etrusche, formazione in cui militano le “Cittine” senesi nel concentramento mattutino al Sabbione si è rivisto il pubblico delle grandi occasioni, che mai ha abbandonato i bianconeri nelle sfide importanti.

Prima del fischio d’inizio i giocatori sono stati accompagnati in campo dai tigrotti del minirugby senese, un gesto significativo per far sentire ai bianconeri tutto l’affetto della famiglia ovale cittadina.

Solo pochi minuti di studio e al 9’ Buonazia, lanciato da un ottimo calcetto di Rossi, ha raccolto un pallone vagante schiacciando in meta la prima, storica, meta casalinga per il Banca CRAS CUS Siena.

Jesi si dimostra nei minuti seguenti un’ottima squadra ma ha sofferto la potenza del pack senese, impressionante sul campo umido del Sabbione; al 16’ infatti è arrivata la seconda meta, di Tanzini, da maul avanzante da touche. I senesi hanno così allungato sul 12-0 prendendo un buon vantaggio sugli avversari marchigiani.

Nella seconda fase del primo tempo le due squadre hanno alternato ottime progressioni a fasi meno brillanti con l’ultimo acuto di Comandi, nuova meta da maul avanzante che ha mandato al riposo le due squadre sul 19-0.

Probabilmente rinfrancati dal vantaggio i senesi sono scesi in campo nella seconda frazione con maggior foga e purtroppo non solo non sono riusciti ad acquisire il punto di bonus per la quarta meta, ma in realtà hanno dato agli ospiti la possibilità di attaccare a più riprese il fortino senese.

Complice anche un calo della qualità dell’arbitraggio nei secondi quaranta minuti sono arrivati ben tre cartellini gialli, uno per i biancoverdi  e addirittura due per i padroni di casa; i senesi sono così rimasti addirittura a lungo in 13 contro 15 senza due prime linee riuscendo però ad arginare le sfuriate jesine.

La seconda frazione di gioco ha quindi riservato tante emozioni ma nessuna meta soprattutto grazie alla strenua difesa del Banca CRAS CUS Siena che è riuscito a fermare ogni progressione jesina.

Al triplice fischio finale grandissima emozione per i senesi; dopo il saluto ed il corridoio il tecnico Sacrestano ha giustamente espresso il suo disappunto per il punto perso prima di intonare insieme ai suoi ragazzi ed a tutto lo staff la prima storica “Verbena” della serie B.

Alla fine i giocatori, molti dei quali con gli occhi lucidi, sono andati a godersi l’abbraccio del pubblico.

Una partita veramente importante per muovere la classifica dei bianconeri, Jesi si è presentata a Siena forte di due vittorie, una in trasferta contro il Reno Bologna ed una in casa con il Modena Rugby, e una sola sconfitta in casa contro Rieti per soli 3 punti. Il battesimo del nuovo sponsor “Galileo Partners” è stato coronato nel migliore dei modi!
La prossima settimana una nuova trasferta difficilissima contro i primi in classifica del Romagna Rugby, imbattuti, poi a Siena arriverà il Reno Bologna, formazione in cui milita l’ex giocatore senese Alessandro Vagheggini.

Author

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*