×

GRAFICHE VALDESA FTGI GHIBELLINI UNDER 18 SCONFITTA A PIACENZA

Domenica scorsa terzo turno della fase finale interregionale del campionato under 18, i nostri Grafiche Valdelsa Ghibellini hanno giocato a Piacenza con i Lyons, scontro al vertice per decretare la prima piazza momentanea, visto che entrambe le squadre erano a dieci punti in classifica dopo due turni e due vittorie con bonus.
Partita quindi attesa e importante. I nostri ragazzi con lo staff tecnico, sono partiti per Piacenza il sabato, per arrivare alla partita il giorno seguente senza le snervanti quattro ore di pulmann.
Al fischio d’inizio si è vista subito la qualità dei Lyon e i nostri ragazzi, meglio messi fisicamente, davano battaglia sui punti d’incontro ma subivano un pò sul gioco al largo, dove i veloci emiliani riuscivano a creare le migliori occasioni di gioco. Primo tempo difficile, finito sotto per 15 a 5, con due mete prese, una disattenzione nei ns cinque metri, viziata da un errore arbitrale e la seconda per una bella azione all’ala dei ns avversari. La meta dei Ghibellini è stata segnata allo scadere del tempo, quindi tutto faceva ben sperare per la seconda frazione.
Purtroppo il gioco nella ripresa è diventato più duro e macchinoso e si è sviluppato tutto sui punti d’incontro, dove i nostri ragazzi non sono riusciti a far valere il loro “peso”.
Altra meta presa per una disattenzione difensiva e un calcio di punizione per ripetuti falli di fuorigioco difensivo. Le azioni d’attacco impostate sono sempre state annullate da ns disattenzioni e da una difesa degli avversari ordinata e capillare.
Risultato finale 25 a 5 per Piacenza, che non fa la quarta meta per il bonus, e va a 14 punti e i Ghibellini restano a 10.
Mancano, per il girone di ritorno, tre partite, e la strada per la finale non è assolutamente compromessa, le due prossime domeniche andiamo a Imola e poi a Jesi, per vedersela il 3 giugno al sabbione con i Lyon, se arriveremo all’ultima partita con quattro vittorie, lo scontro sarà importante e sul nostro campo ci sarà una bella battaglia.

Author

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*